Mercato della Marina, c’è il progetto. Gestione esterna, spese per 650mila euro


Passo avanti per la riqualificazione del mercato della Marina. La giunta comunale ha dato l’ok al piano di riqualificazione della struttura di via del Rio, da anni in condizioni di fatiscenza e ormai al limite della compatibilità con la sua funzione.

Gli operatori del mercato vivono un disagio quotidiano, tanto che in molti casi gli stessi commercianti hanno deciso di lasciare la struttura. Via via il mercato è andato impoverendosi, decretando il declino irreversibile di un’istituzione storica della città. Ora la giunta guidata dal sindaco Nicola Procaccini, su input del delegato al Commercio Gianni Percoco, ha messo nero su bianco un progetto per riqualificare l’immobile. «Un atto per restituire dignità a un luogo simbolo di Terracina» ha commentato Procaccini. Che ha aggiunto: «Abbiamo tracciato la strada per un’opera importantissima».

Ma vediamo quali sono le linee guida indicate dall’amministrazione comunale. Innanzitutto si tratta di una nuova visione della struttura che coniuga l’attività di commercio dei prodotti alimentari con la promozione enogastronomica e turistica. Ci vorranno 650mila euro, forse anche qualcosa in più. Per adesso bisogna però attenersi a quanto contabilizzato dall’ente nel Piano triennale delle opere pubbliche 2018-2020 approvato nei giorni scorsi.

Altro aspetto dell’iter per la nuova vita del mercato è la gestione. Chi si occuperà della struttura? Il Comune? Certo che no. Si prevede la pubblicazione di un avviso pubblico per la concessione pluriennale della struttura al soggetto o all’insieme dei soggetti – ad esempio un consorzio – che realizzerà l’intervento.

Anima del piano di restyling del mercato è l’assessore Percoco: «Tengo molto a questo intervento. Abbiamo pensato a un mercato aperto mattina e sera: di giorno adibito alla normale attività di vendita dei prodotti alimentari, la sera come luogo di degustazione dei nostri prodotti tipici con spazi attrezzati». L’esempio arriva dai modelli dei mercati presenti in tutte le capitali e grandi città europee da Lisbona a Barcellona e Londra.

Share this post