Mia Terracina: la risposta al nostro articolo


L’associazione Mia Terracina suppoters trust intende precisare alcuni punti dell’articolo pubblicato sul nostro sito riguardo alla situazione del Terracina Calcio. “Non ci è chiaro il passaggio sui finanziamenti pubblici e privati – scrive Mia Terracina – possiamo capire le quote associative e quelli dei pochissimi sponsor che siamo riusciti ad avvincare all’associazione ma non di “finanziamenti pubblici”. Premi e trasporto pubblico per l’organizzazione del torneo KIDS TRUST? Nel caso fossero questi sarebbe stato bene specificarlo. In primo luogo non ne abbiamo mai fatto richiesta e secondariamente la nostra associazione è per statuto apolitica, e intende continuare ad esserlo. I nostri rapporti con la corrente amministrazione, così come con quelle che seguiranno, saranno mirati all’organizzazione di eventi, manifestazione e incontri informativi legati al mondo dello sport, e del calcio in particolare, e quindi di intersse generale. E’ vero, noi ci mettiamo la faccia perchè vogliamo dimostrare che collaborando e cercando un confronto verbale con tutte le parti in causa si può fare la differenza, in una realtà come quella calcistica dove la parte eterna e vera resteranno sempre i tifosi il cui unico interesse è difendere la maglia e i suoi colori. Associazione MiaTerracina e Club restano due entità distinte: quello che abbiamo fatto fin qui è stato fatto per la maglia e la storia che il Terracina Calcio racconta. Noi vorremmo essere una nuova parentesi di questa storia e da più parti veniamo chiamati in causa “non per trattare il passaggio societario verso mani sicure” ma perchè quanti hanno il dovere di decidere le sorti di questo club hanno compreso che il tifoso può essere una risorsa a 360° per la costruzione e consolidamento della società nel lungo termine”.

Tags terracina

Share this post