Minacce al giudice Cario, la solidarietà di Procaccini


La decisione adottata dal Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza di prevedere la protezione per il giudice Giuseppe Cario, fatto oggetto di minacce, rappresenta una circostanza inquietante che evidenzia un nuovo attacco della criminalità alla istituzione giudiziaria. E’ una minaccia diretta, portata nei confronti di uno dei magistrati più esposti, impegnato in prima linea, nella funzione di coordinatore dell’ufficio Gip-Gup  di Latina, contro la malavita. 

Al dott. Cairo e al Procuratore della Repubblica, il dott. Giuseppe De Falco, esprimo la mia solidarietà ma soprattutto la mia vicinanza perché è importante, in circostanze come queste, che l’intera comunità faccia sentire la sua presenza per non lasciare soli i magistrati nel combattere la dura battaglia della legalità, come talvolta è accaduto nel passato. 

Questo nuovo minaccioso segnale dimostra che non bisogna abbassare la guardia contro la criminalità, la cui azione rappresenta uno degli ostacoli principali allo sviluppo equilibrato di una società sotto ogni profilo. La magistratura è presidio di garanzia e sicurezza pubblica, specie in territori, come quello pontino, particolarmente esposti all’attacco della criminalità”. 

E’ quanto dichiara il parlamentare europeo di Fratelli d’Italia, Nicola Procaccini.

Share this post