Monumenti: cartelli col QR Code


Procaccini e il cartello sul monumento

“Durante tutto il mese di agosto – afferma il sindaco Nicola Procaccini – saranno posti sul centro storico alto e in quello basso decine di nuovi cartelli monumentali, e di questo ringrazio la Ipas perché si tratta di un accordo stretto con il Comune di Terracina, al netto del quale tutti i cartelli non hanno un costo per la finanza comunale.

Oltre a questo i cartelli sono dotati di una tecnologia QR Code, per cui chiunque può con il proprio telefonino, avvicinandolo al QR Code messo in basso a destra di ogni cartello, avere un approfondimento di notizie concernenti il monumento che si sta osservando, con la localizzazione di tutti i monumenti di Terracina e quindi la possibilità, anche attraverso il cosiddetto Google Maps, di raggiungere tutti i luoghi più belli della città e avere a questo punto informazioni in tempo reale, come se si fosse assistiti da una guida turistica.

capitoliumNaturalmente, sento l’obbligo di ringraziare Lavio Grossi (presidente dell’Archeoclub di Terracina) che ha fornito tutti i contenuti utilizzati dal sistema Cimasa per la narrazione dei nostri monumenti.

Ed è questa un’altra bella notizia – termina Procaccini.

Bella per i nostri turisti ma anche per noi terracinesi che troppo poco sappiamo della nostra città”.

Share this post