Nasce il gruppo Ermada per favorire scambi culturali


Nelle scorse settimane una nuova realtà associativa si è costituita: opera, infatti, sul nostro territorio il Gruppo Ermada Flavio Vidonis.
E’ “sorella” della Associazione già esistente a Duino – Aurisina, la ridente Città della provincia di Trieste legata a Terracina da Patto di Amicizia del 6 novembre 2011.

FOTO1
Il principale obiettivo del Gruppo è proprio quello di far crescere, intensificare, rafforzare i rapporti con la Città Giuliana favorendone una migliore conoscenza attraverso scambi culturali soprattutto a livello studentesco.
E verso il mondo scolastico l’Associazione volgerà le proprie attenzioni e proporrà le proprie iniziative, concentrerà il proprio lavoro per dare la possibilità ad ognuno degli studenti di poter visitare quei territori ricchi di meraviglie naturali, di storiche tradizioni ed ancora di luoghi evocanti la sofferenza e l’orrore della guerra ed oggi oasi di riflessione e speranza.
L’inizio di questo rapporto si è avuto con l’Istituto Comprensivo Alfredo Fiorini lo scorso 22 gennaio.
Alla presenza delle Autorità cittadine e di una delegazione di Duino – Aurisina, il Gruppo Ermada ha donato alla Scuola, nella persona della Dirigente prof.ssa Maria Laura Cecere, il “Tricolore del Timavo” .
Tale vessillo nazionale fu inviato da un socio del Gruppo durante le celebrazioni del 90° Anniversario del Viaggio del Milite Ignoto, volute dalla Presidenza della Repubblica e tenutesi in Friuli Venezia Giulia.
Fu benedetto nella Chiesa di San Giovanni in Tuba.
Questo affascinante e misterioso corso d’acqua nasce in Croazia e precipita, dopo qualche decina di chilometri, in una profonda voragine. Il suo percorso “fantasma” lo porta ad attraversare la Slovenia e le montagne del Carso, fino a comparire di nuovo, a pochi chilometri dal mare, nel territorio di Duino – Aurisina.
Ora quel Tricolore appartiene agli studenti dell’Istituto Comprensivo “Alfredo Fiorini” di Borgo Hermada e da esso saranno sollecitati a non dimenticare gli orrori della guerra, a rafforzare l’idea di compiere qualsiasi atto possibile per evitare conflittualità, a crescere con l’Amore per la Pace.

Share this post