Nasce l’associazione di promozione sociale “Terracina… scusate il ritardo”


Si è tenuta nella serata del 27 febbraio 2020, nella sala di un ristorante cittadino, un’assemblea concernente la costituzione dell’Associazione di promozione sociale Terracina… Scusate il ritardo. L’assemblea costituita da cittadini di Terracina, artigiani, medici, idraulici, elettricisti, dipendenti pubblici, agenti di commercio e di servizi, biologi ed altri, ha l’intento comune di promuovere e incentivare iniziative di rilievo sociale. L’idea di una forma di “Democrazia Partecipata” finalizzata ad un coinvolgimento dei cittadini, vita politica e amministrativa di Terracina con il fine primario di porre l’individuo quale  centro degli interessi della pubblica amministrazione. Si è discusso in merito alla destagionalizzazione del turismo di Terracina, partendo dal valore  terapeutico che il nostro mare ci offre e dal contestuale rilancio  di attività eno-culturali invernali  che vedrebbero coinvolti artigiani-strutture recettizie-operatori sanitari-ristoratori-associazioni culturali. Prioritario è l’aspetto ambiente per una promozione di una viabilità sostenibile, di un controllo di emissioni “qualità dell’aria”. Altri temi di confronto quali il polo sportivo del San Martino con la fruibilità di associazioni sportive e di disabilità e un’idea di project financing per riqualificazione dell’area.  “L’associazione vuole essere uno strumento a disposizione di tutti per raccogliere, elaborare e promuovere iniziative “fattibili”. La nostra città ha potenzialità inespresse e spesso nell’ombra, nessuno deve essere lasciato indietro, servono le competenze e le idee di tutti” questo è il messaggio lanciato dal presidente Cristiano Pannozzi termo-tecnico di professione, in continuo contatto con i Terracinesi e che ha ben  chiaro il quadro sociale della nostra città. “Sfruttare i benefici terapeutici del mare anche durante la stagione invernale e contestualmente promuovere e qualificare cultura e tradizione del nostro territorio, sono la strada per rilanciare Terracina ad un sano turismo durante tutto l’anno” in questi termini l’intervento della Dott.ssa Filomena Palmieri, medico sul territorio di Terracina e Vicepresidente della noeonata Associazione. Per concludere, l’associazione costituenda ha già iniziato a lavorare promuovendo la petizione popolare lanciata da alcuni cittadini  per la riqualificazione e la messa in sicurezza del quartiere denominato “Capanne” ma molte altre iniziative sono già in programma.

Share this post