Navette per i braccianti agricoli, accordo tra Regione e Comuni


Nei giorni scorsi, presso la Prefettura di Latina, gli assessori regionali alla Mobilità Mauro Alessandri, al Lavoro Claudio Di Berardino e all’Agricoltura Enrica Onorati, hanno firmato l’accordo tra la Regione Lazio e i Comuni di Pontinia, Sabaudia, Terracina, Roccagorga, Sezze, Maenza e Latina per l’attivazione dei servizi di trasporto pubblico locale, così come previsto dal protocollo d’intesa ‘Per un lavoro di qualità in agricoltura’, sottoscritto lo scorso 8 gennaio dal Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti e le parti sociali. Lo comunica in una nota la Regione Lazio. “Il documento prevede l’avvio di servizi gratuiti dedicati ai braccianti agricoli da e per il luogo di lavoro. Questo rappresenta un aspetto centrale della più vasta iniziativa dedicata al contrasto ai fenomeni del lavoro nero e dello sfruttamento e per la promozione e valorizzazione della legalità in agricoltura. L’obiettivo dell’accordo è quello di intercettare tutta la domanda emersa ed eliminare il fenomeno dei trasporti irregolari, attualmente prima forma di ingaggio tra i caporali e i lavoratori stessi. Il Protocollo, sottoscritto a gennaio, prevede inoltre la creazione di liste di prenotazione per l’incontro tra la domanda e l’offerta di lavoro in agricoltura. Tali liste verranno gestite dai centri per l’impiego e permetteranno il rilascio delle card per i trasporti”.

Share this post