Nicola Procaccini e una Campagna elettorale “diversa”


Nicola Procaccini presenta la Campagna elettorale differente. ANXUR TIME

Un modo nuovo di fare campagna elettorale. Niente manifesti, almeno fino al mese di aprile e soprattutto l’utilizzo del denaro che sarebbe stato speso per la cartellonistica, per fare una donazione alla città. Lo ha pensato il candidato a sindaco Nicola Procaccini. Un’idea che ha trovato pieno consenso nei leader delle cinque liste che lo sostengono. L’iniziativa è stata presentata ieri nel corso di una conferenza stampa.

Nicola Procaccini presenta la Campagna elettorale differente. ANXUR TIME

Il primo gesto concreto è stato quello di donare al museo cittadino di prossima inaugurazione presso il Palazzo della Bonificazione Pontina un prezioso volume originale del 1759 dal titolo: “Memorie dell’antico e presente stato delle Paludi Pontine a cura di Americo Bolognini, governatore generale di Marittima e Campagna. Nei prossimi giorni il libro verrà consegnato nelle mani del Commissario Erminia Ocello e successivamente verrà collocato in una teca all’interno del Museo di prossima apertura. Tutti i candidati delle cinque liste hanno partecipato all’asta.

“In questi giorni e addirittura nelle settimane passate abbiamo assistito con sconcerto a una autentica alluvione di manifesti elettorali da parte dei nostri avversari alle prossime elezioni. Quando mancano ancora quattro mesi alle elezioni! – ha dichiarato  Nicola Procaccini -, rispettiamo le scelte di tutti e non ne facciamo una questione moralista. Ognuno è libero di utilizzare le risorse economiche di cui dispone per farci quello che preferisce. Semplicemente, noi abbiamo fatto una scelta diversa. Ci siamo riuniti in uno dei nostri direttivi di coalizione e abbiamo deciso di risparmiare i soldi per le affissioni, e di trasformarli in cose utili per la città. Arriverà ad aprile il momento in cui faremo anche noi dei manifesti elettorali, ma fino ad allora preferiamo raccogliere tra i nostri tanti candidati delle piccole somme per fare delle donazioni alla città.

Nicola Procaccini presenta la Campagna elettorale differente. ANXUR TIME

Al grido di “la nostra campagna elettorale è differente”, parafrasando lo slogan di un vecchio spot televisivo, iniziamo proprio dal nostro patrimonio culturale. Vista l’imminente inaugurazione del nuovo museo cittadino presso il Palazzo della Bonificazione Pontina. Abbiamo infatti acquistato tramite il sito di aste telematiche ebay un prezioso volume originale del 1759 dal titolo: “Memorie dell’antico e presente stato delle Paludi Pontine” a cura di Emerico Bolognini, governatore generale di Marittima e Campagna. Nei prossimi giorni consegneremo il libro antico nelle mani del Commissario Erminia Ocello e successivamente verrà collocato in una teca all’interno del Museo di prossima apertura”.

E’ stato reso noto che la prossima donazione verrà effettuata a beneficio dell’ospedale Alfredo Fiorini. Nicola Procaccini ha sottolineato di non voler fare nessun moralismo, apuspicando che anche gli altri candidati a sindaco alle prossime elezioni seguissero questo esempio, tramutando i loro manifesti in doni per la città. E’ chissà che possa diventare una consuetudine politica nazionale.

Share this post