nuova destinazione d’uso per palazzo braschi


Nuova destinazione d’uso per lo storico palazzo Braschi a Terracina. Il consiglio comunale , convocato per questa mattina, ha infatti approvato l’atto di indirizzo per l’uso della struttura un tempo residenza papale. Con l’approvazione dell’atto di indirizzo Palazzo Braschi verrà destinato “allo svolgimento di attività accademiche di alta formazione universitaria”, una volta liberato dagli uffici comunali che ospita, e sarà dato in concessione d’uso oneroso al soggetto privato che vincerà l’evidenza pubblica che l’amministrazione Procaccini si accinge ad indire. Il provvedimento ha ottenuto il beneplacito di quasi tutta l’assise registrando solo i voti contrari dei tre consiglieri del Pd e l’assenza di Sel mentre FI , attualmente all’opposizione , ha espresso il proprio voto favorevole. A breve sarà pubblicato il bando di gara mentre per la fine del mese di agosto verranno presentate le proposte . L’ edificio sarà affidato al vincitore della gara in concessione onerosa per sei anni, più sei rinnovabili , in modo da attuare “interventi mirati all’adeguamento, alla valorizzazione e conservazione ed alla fruizione pubblica dell’immobile attraverso interventi volti al recupero delle peculiarità storico-artistiche dello stesso, già a suo tempo sottoposto ad intervento di restauro e a rischio degrado”.

Share this post