Nuova presidenza del Consiglio, ok ai lavori prima del trasloco degli uffici


Nuova presidenza del Consiglio, quasi 50mila euro per rifare l’ufficio comunale. Il Comune trova le somme per realizzare gli interventi di restyling, 47mila euro per la precisione. Il via libera è arrivato dalla giunta del sindaco Nicola Procaccini che nei giorni scorsi ha deliberato l’approvazione del progetto definitivo. Si premette che l’ufficio elettorale e stato civile, originariamente dislocato al piano terra del palazzo comunale in piazza Municipio, è stato trasferito insieme ad altri uffici nella sede dell’ex tribunale di via dei Volsci. Inoltre sono stati concessi in comodato d’uso a un concessionario i locali di palazzo Tescola, prima occupati dall’ufficio della presidenza del Consiglio. Date le circostanze, si è reso necessario trovare una nuova soluzione per la sede dell’ufficio della presidenza del Consiglio, rappresentata da Gianfranco Sciscione. La scelta della giunta è stata quella di situare la Presidenza nei locali dell’ex stato civile attualmente in disuso. «Ora questi uffici – ammette la giunta – sono in stato di abbandono e degrado». Bisogna quindi eseguire lavori di manutenzione straordinaria, realizzare impianti tecnologici e finiture. Serviranno, appunto, quasi 50mila euro, già disponibili in un apposito capitolo di bilancio. 

Share this post