Nuove indagini archeologiche al Tempio di Giove, al lavoro gli studiosi di Monaco


Archeologi al lavoro tra le rovine del santuario romani di Monte Sant’Angelo. In queste settimane un gruppo di studiosi dell’Istitut fur klassiche Archalogie della Ludwig-Maximilians Universitat di Munchen, a Monaco di Baviera in Germania, ha chiesto l’erogazione di un contributo per le spese di alloggio per ben quattro settimane a favore di un gruppo di studiosi archeologi che, preventivamente autorizzati dalla Direzione generale Archeologia Belle Arti e Paesaggio del Mibact, stanno effettuando delle indagini nell’area del santuario del Tempio di Giove. L’amministrazione comunale, riconoscendo l’importanza delle ricerche in programma e considerato il lustro che tali attività forniscono all’immagine della città, ha pensato di riconoscere un rimborso di 1.200 euro per far fronte alle spese d’alloggio del gruppo di studiosi guidati dalla dottoressa Francesca Diosono. 

Share this post