Nuovi parroci e avvicendamenti nella diocesi, le decisioni del vescovo Crociata


Nel corso dell’assemblea del clero che si è tenuta ieri mattina, presso la curia diocesana di Latina, il vescovo Mariano Crociata ha comunicato le nuove nomine e avvicendamenti di parroci.

Di seguito la comunicazione di monsignor Crociata:
«Dopo tanti anni, don Amedeo Passeri conclude la sua esperienza di parroco. Un pro-fondo sentimento di gratitudine nasce nel nostro cuore verso di lui, insieme alla consolazione perché in altra forma continuerà a dedicarsi al ministero pastorale.
Dopo quasi venticinque anni, lascia la diocesi la Fraternità missionaria di Maria. Della sua presenza serberemo memoria per il contributo dato al cammino della nostra Chiesa.
Don Saadi M. Khuder è stato destinato dal suo vescovo ai fedeli iracheni in diaspora in Olanda. Lo accompagniamo con la nostra riconoscente preghiera. Allo stesso modo salutiamo p. Matteo Mannada che conclude il suo percorso formativo.
Ci disponiamo ad accogliere p. Marc, pallottino ruandese, e don Carlos, della diocesi di Villavicencio in Colombia.

«Di seguito vi riferisco i trasferimenti e le nomine:

Don Michele Konevych, parroco a Maenza; Don Marco Rocco, parroco a Cerciabella e Borgo Flora.
Don Luca Di Leta, amministratore parrocchiale a Roccasecca dei Volsci; Don Giorgio Lucaci, amministratore parrocchiale a Olmobello, Cisterna.

Il sacerdote colombiano don Carlos Julio Beltram, vicario parrocchiale a S. Luca, Latina; Don Alfredo Coco, della diocesi di Acireale, vicario parrocchiale a S. Domenico Savio, Terracina; Don Alfonso Fieni, vicario parrocchiale a Giulianello, Cori; Don Francesco Gazzelloni, vicario parrocchiale a Borgo Carso, Latina; il pallottino ruandese p. Marc, vicario parrocchiale a Sabaudia; Don Amedeo Passeri, vicario parrocchiale al SS. Salvatore, Terracina; Don Marco Schrott, che continua l’esperienza di comunità presbiterale con don Amedeo, vicario parrocchiale a Ss. Martiri Terracinesi e S. Silviano, Terracina. Infine, la comunità indiana della Società missionaria di S. Tommaso apostolo si trasferirà nella parrocchia di S. Luca.

Mentre siamo grati per la disponibilità al servizio pastorale che tutti hanno manifestato, insieme accompagniamo con la preghiera quanti iniziano una nuova tappa nella dedizione al ministero presbiterale per il bene del popolo di Dio».

Share this post