Nuovo accesso all’ospedale, ecco il progetto da 900mila euro


L’obiettivo è mettere in sicurezza un tratto di strada pericoloso, dove la viabilità è resa problematica dall’ingresso e dall’uscita a sirene spiegate dei mezzi di soccorso che devono raggiungere o lasciare l’ospedale “Alfredo Fiorini” di Terracina. La giunta guidata dal sindaco Nicola Procaccini nei giorni scorsi ha dato l’ok al progetto di messa in sicurezza dell’incrocio stradale fra l’Appia al chilometro 100 e la Pontina. Il piano verrà aggiunto al programma triennale delle opere pubbliche approvato in precedenza, un atto necessario a ottenere i finanziamenti. Che per questo singolo intervento di restyling ammontano a 900mila euro. Non poco.

L’intersezione fra via Napoli e via Appia

Ma cosa prevede il progetto? Si pensa di realizzare una rotatoria fra l’intersezione fra l’Appia e la rampa d’accesso alla Pontina, con realizzazione di un nuovo accesso all’area ospedaliera. L’attuale zona di svincolo fra Appia e Pontina verrebbe quindi trasformato in una rotatoria. Un cambiamento che – si legge nel progetto – terrà conto anche dell’ambiente urbano circostante. L’obiettivo è creare un accesso immediato all’area ospedaliera, ponendosi come infrastruttura più sicura per i conducenti e trasportati nei veicoli, rendendo più fluida la circolazione stradale. La situazione attuale prevede infatti un flusso di almeno 500 veicoli al giorno tra visitatori, personale ospedaliero e studenti universitari, che va a congestionare non poco l’Appia fino all’intersezione con via Napoli (attualmente principale punto d’ingresso all’area ospedaliera).

Share this post