Ok al bilancio di previsione 2018, Zomparelli: «Compiuto un miracolo»


Il Consiglio comunale di Terracina ha approvato nella mattinata di martedì 27 febbraio il bilancio di previsione del 2018. Con i voti della maggioranza, il governo del sindaco Nicola Procaccini è riuscito a compiere un importante passo nell’amministrazione dell’ente. Non sono mancati momenti di dibattito – anche piuttosto acceso – tra maggioranza e opposizione.

A illustrare nei dettagli la situazione economica del Comune è stato l’assessore al Bilancio Danilo Zomparelli. Il quale ha potuto ripercorrere le strategie finanziarie messe in campo dall’ente. Ottenuto l’ok al bilancio di previsione, il delegato ha potuto esprimere tutta la sua soddisfazione. «Ora possiamo dirlo: a Terracina si è compiuto un vero miracolo». Il riferimento, ovviamente, va all’uscita dal dissesto finanziario dichiarato nel settembre del 2011. «I 110 milioni di euro di debiti del dissesto sono stati pagati in 7 anni» esulta Zomparelli. «Ora Terracina è una città sana, non ancora ricca ma almeno normale». Certo, ci sono ancora dei soldi da ripianare visto che non tutti i creditori dell’ente hanno accettato la transazione al 45% degli importi proposti dal Comune. Ma l’impressione – almeno stando a quanto sostiene la maggioranza – è che il peggio sia passato.

Share this post