Olimpiadi: Matteo Lodo, storica finale. Applausi per Simone Venier


matteo lodo in finale alle Olimpiadi di Rio. anxur time

Il giovedì del canottaggio regala all’Italia una medaglia di bronzo (2 senza) e la qualificazione alla finale del 4 senza senior. E qui ci sarà anche Matteo Lodo(nella foto grande è il secondo) 21enne terracinese delle Fiamme Gialle.

simone venier(terzo nella foto). anxur time

Simone Venier(terzo nella foto)

Nell’otto, l’altro terracinese Simone Venier non ce l’ha fatta insieme ai suoi compagni d’avventura a centrare la finale. Ma sarebbe stato già un miracolo se si considera che l’ammiraglia era stata richiamata in tutta fretta a Piediluco qualche giorno prima della partenza per Rio, per sostituire l’imbarcazione russa, fermata per doping.

Beffardo quarto posto invece per Romano Battisti, terzo moschettiere delle Fiamme Gialle di Maenza, giunto ad un passo dal podio nel due di coppia con Francesco Fossi. Ma veniamo alle gare. L’equipaggio del 4 senza Campione del Mondo era teso come una corda di violino come era già accaduto in batteria. Sembrava quasi una formalità per Lodo e compagni e invece al passaggio a 500 metri dal traguardo la barca azzurra era quarta. L’Italia iniziava ad aumentare il ritmo di colpi per risucchiare spazio agli USA che riuscivano a superare a trecento metri con la barca australiana imprendibile.

Domani pomeriggio alle 16.24 ora Italia c’è la finale. Forza Matteo. Finale B invece per l’otto, come dicevamo. Fin dalle prime battute si intuiva che sarebbe stato complicato.

romano battisti e francesco fossi. anxur time

Romano Battisti e Francesco Fossi

Bravi comunque gli azzurri. Infine, podio sfiorato per il maentino Romano Battisti, argento a Londra 2012 con Alessio Sartori.

Azzurri sempre a rincorrere in una finale vinta dalla Croazia davanti alla Lituania e alla Norvegia.

 

 

Share this post