Open internazionale di Taekwondo, weekend di medaglie per la Fenice


Grande weekend per i ragazzi della Fenice in gara all’Open Internazionale di Taekwondo di Riccione. La competizione riservata alle categorie esordienti, cadetti, junior e senior, è stata promossa dalla Fita-Wt (Federazione Italiana Taekwondo) e vi hanno partecipato 1.166 atleti tesserati per 142 società provenienti da 18 regioni e 3 nazioni. A rappresentare la Fenice del Direttore Tecnico Simone Longarini, coadiuvato dal coach Leonardo Longarini,  sono stati 11 atleti: 5 negli esordienti, 5 nei cadetti e 1 negli junior. Il bilancio finale vede la conquista di 4 ori, 3 argenti e 1 bronzo, risultati che hanno collocato la Fenice al 5° posto nella classifica delle società partecipanti. Hanno vinto l’oro Sperlonga Raoul e Senesi Diego negli esordienti; Cormons Edison Andres e Senesi Giulia nei cadetti. Medaglia d’argento per Tamangi Riccardo, Piroli Davide negli esordienti e per Macchione Flavia nei cadetti A cinture nere. Infine il bronzo per Zappone Andrea negli esordienti. Buone sono state anche le prestazioni di Piroli Mattia negli junior, Petrucci Matteo e Lauretti Simone nei cadetti che si sono fermati ai piedi del podio.

«Nel suo complesso, dai combattimenti sul tatami, ho registrato diversi progressi nel livello di gioco da parte dei ragazzi» ha commentato il direttore tecnico Longarini. «Hanno incontrato delle difficoltà per l’alta competitività dell’Open ma sono riusciti a venirne fuori con personalità portando a casa i risultati. È un gruppo di giovanissimi fantastico per passione e spirito di sacrificio. Li vedo lavorare ogni giorno e so cosa possono dare. Certo la loro vita da piccoli atleti è diversa da quella ordinaria dei coetanei per la dedizione agli allenamenti giornalieri che devono conciliare con gli impegni scolastici e uno stile alimentare tale da farli permanere nelle categorie di peso più congeniale. Il mio augurio è che non si disperdano e proseguano nell’avventura sportiva che è un percorso di crescita degna di essere vissuta. Adesso niente esaltazione. Si deve tornare subito a lavorare».

Il 2, 3 e 4 giugno il gruppo della Fenice è atteso al Kim & Liù, l’appuntamento internazionale più importante dell’anno per i giovanissimi atleti, e l’Olympic Dream Cup presso il Foro Italico di Roma che vedrà Flavia Macchione partecipare con i colori della Regione Lazio. Un ringraziamento doveroso, infine, a tutti i genitori per il supporto e il tifo, ha concluso Longarini. Un altro sentito ringraziamento va alla Dirigente Scolastica Maria Laura Cecere, al Vicario Erasmo Spinosa, alla Prof. Giovanna Bellina e a tutto il personale docente e non docente dell’Istituto Comprensivo “Alfredo Fiorini” di Borgo Hermada nella cui palestra si svolge l’attività sportiva.

Share this post