Palestra polidisciplinare a Calcatore, spunta un nuovo incarico tecnico


Passi avanti nel lungo e articolato iter che porterà alla costruzione di una palestra polidisciplinare in zona Calcatore. Il settore Lavori pubblici ha affidato l’incarico professionale per la redazione di una documentazione tecnica riguardante l’acquisizione del nulla osta “Pai” ai fini dell’approvazione della variante al Piano regolatore generale. I primi documenti risalgono addirittura al 2014, ben quattro anni fa. Sempre in quell’anno la giunta municipale approvò il progetto preliminare e definitivo dell’opera pubblica per un importo di 546mila euro. I soldi andranno presi dal bilancio comunale dopo che tutte le carte saranno messe a posto. Le carte, sempre loro, che gira che ti rigira fanno allungare e non poco i tempi. Nel 2016 l’allora commissario straordinario Erminia Ocello, con i poteri del Consiglio comunale, approvò nuovamente il progetto ma in variante al Prg. Più di recente, lo scorso luglio la Regione Lazio ha chiesto l’acquisizione del nulla osta Pai riguardante l’area oggetto dei lavori. Da qui la necessità di affidare l’incarico tecnico a un professionista, per un importo di poco superiore ai 5mila euro. 

Share this post