Palmacci: “Terracina dorme sul Monte Cucca”


Linea ferroviaria: mentre i Comuni di Gaeta Formia corrono, Terracina con il monte Cucca dorme.

Sulla questione interviene Arcangelo Palmacci del Movimento Civico Insieme a Te Terracina in Azione: “Con un finanziamento di circa sei milioni di euro i Sindaci di Gaeta e Formia alla presenza del presidente della Regione Lazio Zingaretti hanno inaugurato i lavori del recupero e messa in sicurezza della linea ferroviaria Gaeta- Formia che costituirà un volano economico importante per le due Città costiere con indubbi benefici turistici e ambientali.


La Città di Terracina, dopo oltre sette anni dal finanziamento di quattro milioni di euro da parte della Regione Lazio, per la messa in sicurezza del Monte Cucca, fondamentale per il ripristino della linea ferroviaria Roma Terracina, sta ancora al palo sulla base di un progetto di cui ancora non se ne conosce la fine delliter, che prevede la costruzione di un terrapieno di pietra calcarea lungo quasi 1.000 metri per una larghezza di metri dodici e alto cica 8 metri per complessivi 60.000 metri cubi, che, poggerà su un terreno alluvionale e fortemente instabile.
Si invita lAmministrazione Comunale a un pubblico confronto con la cittadinanza con i progettisti e visione degli elaborati progettuali, i tecnici delle Ferrovie e Regione Lazio per comprendere lo stato attuale delliter da completare e le difficoltà che impediscono linizio dei lavori.
La Città è stufa di aspettare”.

Share this post