Panchina distrutta nell’area Chezzi, è stato un 15enne. La famiglia risarcirà


Due settimane l’atto vandalico nell’area Chezzi. Giovedì il caso si è risolto: il responsabile è un minorenne, i genitori risarciranno i danni. Il ragazzo – un 15enne – è stato inquadrato dalle telecamere di videosorveglianza ed è stato accompagnato dai familiari al Comando della polizia locale.

I danni alla panchina, completamente divelta, si erano verificati durante i festeggiamenti di carnevale. Il minorenne terracinese è stato individuato grazie al sistema di videosorveglianza comunale e alle indagini degli agenti della polizia locale guidati dal comandante Michele Orlando. Il giovane, aiutato anche dai genitori, ha riconosciuto la gravità del gesto. Si è reso disponibile a svolgere servizi di pubblica utilità a titolo di risarcimento morale del danno causato alla collettività. Da parte loro i familiari, invece, si sono impegnati a risarcire il danno economico causato dal gesto del figlio.

«Ringrazio la polizia locale – dichiara il sindaco Procaccini – per la pronta individuazione del responsabile. Desidero ringraziare anche la famiglia che, al di là del danno economico, abbastanza contenuto nell’entità, ha assolto al compito educativo del figlio, evidenziandone le responsabilità. E ha dato un segnale importante di senso civico e sociale a tutti, stabilendo il principio che il bene pubblico è a beneficio di tutti e che è responsabilità di tutti averne cura».

Share this post