Parco della Fossata, il Wwf: «Ora basta abbandoni e vandalizzazioni»


Anche il Wwf Litorale laziale presente all’inaugurazione del Parco della Fossata. «Stamani -si legge in una nota degli ambientalisti – alla presenza del sindaco Nicola Procaccini e di numerosi amministratori è stato riaperto il parco della Fossata. Nel passato l’area è stata occupata da un privato fino all’azione sollecitata dal WWF che chiese al Comune di ritornare nella sua piena proprietà. Una volta recuperata l’area venne affidata ad un comitato di cittadini che la gestirono per poco tempo. Da qui l’abbandono e la vandalizzazione delle strutture presenti fino ad arrivare ad oggi con la nuova apertura. Il numeroso pubblico che ha partecipato alla cerimonia ha potuto finalmente apprezzare un bene collettivo dai tanti pregi naturalistici, paesaggistici e archeologici. Ora occorre ritornare in possesso anche dell’area sottostante la strada panoramica recintata e occupata; essa confina con il parco della Rimembranza e deve essere fruibile liberamente dai cittadini. Emilio Selvaggi vi individuò un sentiero che partendo dalla Rimembranza si congiungeva con quello che porta al tempio».

Share this post