Pedagnalonga: pioggia di piazzamenti per la Podistica Terracina


Podistica Terracina. anxur time

Risultati ampiamente positivi per la rappresentativa della “Podistica Terracina” impegnata nella “45^ Pedagnalonga”. Oltre 1.200 gli iscritti alle due prove di questa competizione dalla antiche tradizioni, molti dei quali si sono misurati con la classica mezza maratona: una tra le gare laziali più suggestive e partecipate.
Piazza d’onore per Roberto Del Bono che, come da pronostico, ha archiviato magistralmente la gara, chiudendola in appena un’ora e 23 minuti e giungendo addirittura 11° tra gli assoluti. Un’affermazione, questa, che lo conferma al vertice di una categoria ormai da anni sotto il suo stabile dominio.
Hanno fatto la voce grossa Fabrizio Di Maio e Tonino Panno. I due terracinesi, grazie ad una progressione inarrestabile, hanno blindato subito la classifica, difendendo le posizioni dai continui tentativi di rimonta dei combattivi avversari.

Podistica Terracina. anxur time

il terzo tempo

Numeri di prima grandezza anche per Cornelio Pisa e Emilio De Fabritiis: entrambi settimi nelle rispettive categorie e in buonissima posizione generale.
Nella top ten Bruno Droghei; atleta di grinta e carattere, sempre pronto a contendere agli avversari anche un solo metro di asfalto.
A incorniciare questi piazzamenti di pregio anche le belle prove individuali giunte dagli altri compagni di squadra: Valentino Masci e Paolo Sessa, al traguardo, rispettivamente, in appena 1:38 e 1:39; Umberto Baroni e Daniele Antonelli, anche loro gratificati da un ottimo riscontro cronometrico; Raffele Acanfora, Denis D’Ammizio, Flavio Lisi e Davide Di Vito, un poker di autentici irriducibili; Adriano De Rita, Alfredo L’Aurora, Tonino Ascenzi e Silviano Valenti (alias “Ganciaro”), i quali – nonostante l’asperità del circuito – non si sono voluti risparmiare, dando dimostrazione di grande coraggio e generosità.
Risultati interessanti sono poi giunti nella dieci chilometri, disputata contemporaneamente sempre nelle campagne borghigiane.
Ci ha pensato Agostino Maragoni a mantenere alto il livello nella gara minore, occupando con forza il terzo gradino del podio e rinnovando una tradizione che, ormai da anni, lo vede protagonista della propria categoria.
Buona prova anche quella di Ercole De Monte: protagonista delle corse su strada per oltre un ventennio e sempre a suo agio alla “Pedagnalonga”, gara in cui ha nettamente svettato per tante edizioni.
Al traguardo, a sorpresa, anche il presidente Egidio Pagliaroli: suo il merito di avere fatto di questa storica squadra una fucina di campioni e una grande protagonista del panorama podistico provinciale.

Share this post