Pesca a strascico sotto costa. Sequestrato un peschereccio di Terracina


Un motopeschereccio di stanza a Terracina è stato sanzionato dagli uomini della Guardia Costiera per aver effettuato pesca a strascico sotto costa nelle acqua antistanti il litorale di Sabaudia e Terracina.

L’imbarcazione, infatti, attraverso il “cross check” dei dati provenienti dai sistemi di monitoraggio del traffico navale e dei sistemi di rilevazione satellitare, è stata sorpresa all’interno della fascia vietata entro le 3 miglia dalla costa, su un fondale inferiore ai 50 metri, contravvenendo così ai divieti imposti dai regolamenti comunitari che non consentono la pesca con reti da traino in prossimità della costa, nonché la navigazione da parte di qualsiasi peschereccio all’interno del predetto limite con una velocità inferiore ai sei nodi.

Il Comandante del peschereccio è stato multato di 4000 euro, con il sequestro del pescato e degli attrezzi, nonché l’applicazione di sei punti al titolo abilitativo e alla licenza di pesca ai sensi della nuova normativa.

Share this post