Piano d’azione per Appia e Francigena, la giunta aderisce al progetto “in rete”


Il Comune di Terracina parteciperà al piano d’azione per la promozione e valorizzazione della via Appia e degli antichi cammini lungo Flacca e Francigena. Lo ha deliberato la giunta guidata dal sindaco Nicola Procaccini. Non è caduto nel dimenticatoio il progetto “in rete” presentato nell’ottobre del 2016, insieme ai Comuni di Monte San Biagio, Fondi, Itri, Sperlonga, altri enti locali e naturalistici ambientali. Tra cui parco regionale degli Aurunci, comunità montane e sistema bibliotecario del sud pontino.

Il protocollo d’intesa è finalizzato a predisporre e attuare un piano partecipato e coordinato per la valorizzazione degli antichi cammini. Il Comune capofila è quello di Itri. Ogni città e ente partecipante dovrà mettere una quota associativa che, nel caso del Comune di Terracina è di 4.830 euro (pari all’11,5% delle quote). Il piano d’azione, così come previsto, prevede la costituzione di un gruppo di lavoro multidisciplinare con competenze specifiche nei settori dell’archeologia, del restauro, della pianificazione e gestione dei beni d’interesse culturale e ambientale.

Share this post