Piano urbano per la mobilità sostenibile, affidata la redazione del programma


È stata pubblicata in questi giorni la determina dirigenziale per l’affidamento dell’incarico, ad una ditta specializzata, della redazione del Piano Urbano per la Mobilità Sostenibile. La ricerca è stata realizzata sul Me.Pa. e la ditta che ha fatto pervenire la migliore offerta è stata la Go-Mobility di Roma che provvederà alla redazione del Piano Urbano per la Mobilità Sostenibile e della relativa procedura di Valutazione Ambientale Strategica (VAS), per un importo di € 51.000,00 più IVA.

“Sono molto contenta – afferma l’assessore alla Mobilità Sostenibile Emanuela Zappone – perchè presto il PUMS sarà realtà e la nostra città ne trarrà benefici. Devo ringraziare gli Uffici Comunali per l’impegno con cui stanno seguendo questo importante passo. È giunto il momento di apportare sensibili modifiche alla mobilità di Terracina e alle nostre abitudini per migliorare la qualità dell’ambiente, della vita e ridurre i costi. Viviamo un retaggio culturale che ancora ci lega all’automobile privata come mezzo di trasporto prediletto, una scelta – prosegue Zappone – che fa male alla salute e al portafogli, soprattutto in una città come Terracina che è facilmente vivibile a piedi o in bicicletta per la maggior parte dell’anno. In questi anni abbiamo realizzato piste ciclabili e potenziato il trasporto pubblico, ma il suo utilizzo da parte dei nostri concittadini rimane ancora troppo marginale, mentre incontra il favore dei turisti. È necessario ripensare tutto il nostro modo di spostarci e abbandonare le vecchie abitudini perché abbiamo tutti da guadagnarci. L’Amministrazione fornirà degli indirizzi alla società incaricata e cercheremo di trovare insieme le soluzioni migliori. Dobbiamo pensare al presente agendo per il futuro perché abbiamo il dovere di consegnare a chi verrà dopo di noi una Terracina vivibile e pulita. Il PUMS fornisce anche l’occasione di concepire iniziative per educare i più giovani e soprattutto gli adulti a muoversi in città in maniera sostenibile. Dotarsi del PUMS, inoltre, consentirà di godere di una posizione di privilegio per l’accesso a diversi finanziamenti pubblici. La sua adozione e approvazione rappresenta uno dei passaggi qualificanti anche del Principio di Sostenibilità Ambientale inserito nel nostro Statuto Comunale. Ora la volontà – conclude – l’assessore Zappone – è quella di rispettare i tempi e arrivare prima possibile al raggiungimento del risultato”.

Share this post