Pista ciclabile da completare, il progetto porta le bici nella zona di Levante


Messa in sicurezza Waterfront con realizzazione di un percorso ciclabile: approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica. Il piano entrerà nel programma già ricchissimo delle opere pubbliche per il triennio, con l’obiettivo di ottenere finanziamenti pubblici necessari a realizzare l’intervento. Si tratta di completare la pista ciclabile esistente che percorre viale Circe fino ad arrivare alla Pineta di via Cristoforo Colombo, in prossimità del porto. Così com’è, la pista ciclabile rimane insoluta, senza creare «reali punti di scambio». Il Comune ritiene «strategico per lo sviluppo della città di Terracina il sistema della mobilità ciclistica» e per questo decide di puntarci.

Il progetto, ecco il nuovo percorso ciclabile

La piantina con il nuovo percorso ciclabile in rosso

Con questo progetto – si legge nella deliberazione della giunta guidata dal sindaco Nicola Procaccini – si cercherà di completare la pista ciclabile esistente fino ad arrivare sul lungomare Matteotti, in corrispondenza dell’area verde che incrocia vicolo Rappini per arrivare fino ai giardinetti nei pressi di Porta Napoletana. «Il risultato – conclude la delibera – diventerebbe una pista ciclabile che esalta la fluidità della città minimizzando i conflitti con altri modi di mobilità». Tra le altre cose, lungo l’intero percorso ciclabile saranno rinnovati gli elementi di arredo, moderni e che invitano alla sosta. Il progetto prevede un costo complessivo di 800mila euro. 

Share this post