Pista ciclopedonale sospesa sul mare, «prenotate» le somme per i lavori


Il Comune stringe sul progetto della pista ciclabile sospesa sul mare all’ingresso sud della città: dal dipartimento dei Lavori pubblici arriva il via libera all’accertamento d’entrata. Si accorciano quindi i tempi per la valorizzazione architettonica del waterfront lungo l’Appia per un ammontare di 2 milioni di euro. In un primo momento il bando regionale (2016) aveva escluso dai finanziamenti il progetto presentato dal Comune di Terracina ma non lo aveva scartato del tutto, lasciandolo in stand-by nel caso in cui avesse trovato ulteriori risorse economiche da elargire agli enti municipali. E così è stato: con deliberazione dello scorso marzo sono state infatti accertate le economie di spesa e ripartite fra le proposte progettuali comprese proprio in quell’elenco di opere inizialmente non finanziate ma non del tutto estromesse dai finanziamenti. Al programma presentato dal Comune di Terracina è stata quindi destinata la somma di 1 milione 380mila euro, pari al 69% dell’intero importo dell’opera. All’ente di piazza Municipio toccherà quindi sborsa 620mila euro, somma prenotata su un apposito capitolo di bilancio. Con un successivo provvedimento – specifica la determinazione dirigenziale – l’amministrazione si impegnerà a reperire le fonti finanziarie necessarie per la copertura delle quote di cofinanziamento pari al 31% del contributo regionale richiesto.  

Share this post