Polizia locale in festa, un anno di controlli e attività: il bilancio


Si è svolta nella mattinata di lunedì 20 gennaio la cerimonia per celebrare il patrono della Polizia locale San Sebastiano. La festa che, come di consueto, si è svolta in una duplice fase – nel Duomo per la cerimonia religiosa e in Comune – è stata anche l’occasione per tracciare un bilancio delle attività svolte dal Corpo della polizia locale nell’anno appena trascorso. Il nuovo comandante Alessandro Leone ha quindi voluto sottolineare gli «importanti progressi per mettersi al passo con i tempi, fronteggiando compiti sempre più difficili in cui sono richieste professionalità specializzate rispetto al passato». Una vera e propria «sfida – ha aggiunto – che attende la polizia locale». Anche perché resta il problema del sottodimensionamento dell’organico che rende arduo il lavoro quotidiano «comunque assolto con dedizione e senso del dovere».

Il sindaco Roberta Tintari ha invece desiderato ringraziare gli uomini e le donne della polizia locale, rivolgendo gli auguri di buon lavoro al comandante Leone «atteso – ha riferito – da una responsabilità gravosa ma che saprà riservare anche tante soddisfazioni».

Per quanto riguarda i numeri, nel 2019 sono stati effettuati 500 controlli ad attività commerciali, rilevate oltre 30 infrazioni ed eseguito circa 50 sequestri. Oltre 10mila gli operatori itineranti e ambulanti controllati. 31 le informative di reato per materia edilizia; oltre mille gli atti complessivi assegnati. Intensissimo come al solito il servizio di polizia stradale che ha visto 265 processi estratti e conservati dal sistema di videosorveglianza e 94mila verbali redatti e 144 incidenti rilevati. 2milioni 772mila euro l’importo riscosso, circa 11milioni e mezzo l’importo in via di riscossione. Circa 500 i veicoli rimossi per intralcio alla circolazione. 

Share this post