Pontina, Sisto e Frosinone-Mare, la protesta dei gilet arancioni


Viabilità in tilt: scendono in strada i gilet arancioni. Lo fanno per volere dei residenti di via Lungo Sisto e strade limitrofe in segno di protesta per la situazione drammatica che si sta trascinando ormai da mesi. «Non stiamo sempre a casa a guardare le strade» affermano. «La sicurezza è un problema di tutti». Lunedì 14 gennaio alle ore 8 e 30, sulla Pontina all’altezza dell’entrata per via Lungo Sisto (dove ci sono le croci), il comitato per il Ponte Sisto ha organizzato una manifestazione di protesta in strada per esprimere il disdegno per l’assurda situazione riguardante lo stallo del progetto costruzione ponte Sisto, la Pontina bloccata ed ora ad aggravare la viabilità è stata chiuso il primo tratto della superstrada Terracina-Mare. La conseguenza è che il traffico si riversa in poche strade pericolose, strette, piene di buche e magari dossi dovuti alle radici dei pini. «È dovere di tutti – insistono gli organizzatori – partecipare e coinvolgere più persone possibili! È ora di smetterla con le lamentele per poi non fare nulla. Si consiglia di indossare il gilet arancio di sicurezza che abbiamo in auto».

Share this post