Prevenzione è vita, convegno nell’aula del Consiglio comunale


La Città di Terracina dedica un incontro formativo relativo alla campagna per la prevenzione del tuomre al seno Nastro Rosa Lilt 2019. L’evento, dal titolo “Prevenzione è vita”, si articolerà in due momenti nella giornata di domenica 27 ottobre: il convegno alle ore 10 nell’Aula Consiliare con gli interventi del vicesindaco fecente funzioni e assessore ai Servizi sociali Roberta Tintari, della delegata alal Sanità Maurizia Barboni, del Professore della ‘Sapienza Polo Pontino’ Alessandro De Cesare, del Commissaro Straordinario della LILT Latina Nicoletta D’Erme e del Responsabile Scientifico della LILT Latina Alessandro Rossi. Mezz’ora prima, alle 9,30, in piazza Municipio verrà effettuata la consegna del materiale per coloro che vorranno partecipare allo Streetworkout ‘Terracina per la prevenzione’, evento organizzato dalla AVPTstreetworkout, che partirà alle ore 10,30 e percorrerà tutto il Centro Storico Alto, accompagnato dalle pillole culturale dell’archeologa Sara Pandozzi, curatrice del profilo divulgativo ‘A Spasso con Sara’. “Anche quest’anno – afferma Maurizia Barboni – la nostra città aderisce alla campagna Nastro Rosa LILT con un evento che accende i fari sull’importanza della prevenzione. Da medico, da amministratore e da donna mi adopero con grande convinzione per promuovere la cultura della prevenzione, l’arma più efficace che abbiamo a disposizione per evitare la diffusione di patologie pericolose che minano, oltre alla salute fisica dei pazienti, anche l’equilibrio familiare e la vita sociale in ogni suo aspetto. Qualcuno si dirà perfino annoiato da questi appelli e da queste campagne, ma se si vuole salvare la vita a noi stessi e ai nostri cari è fondamentale prevenire. Sono molto contenta – conclude la delegata cittadina alla Sanità – della partecipazione dell’AVPTstreetworkout di Antonio Vallone e di Sara Pandozzi, giovani che dimostrano sensibilità e amore per la propria comunità, condividendo e promuovendo da tempo iniziative di straordinaria utilità sociale. Grazie anche a quelle attività del settore che hanno voluto sostenere l’evento”.

Share this post