Professionale Filosi, spiraglio di luce


La Preside del Filosi,, Masci e l'Assessore Sciscione parlano della nuova sede del Filosi. Anxur Time

150 anni e non sentirli. Non è certo il caso dell’Istituto Professionale Filosi che da tempo ormai porta il peso della mancanza di un edificio che possa ospitare gli 850 studenti, costretti a dover ogni volta spostarsi da un plesso all’altro. Una situazione di disagio che mette a dura prova anche i docenti e il dirigente scolastico Anna Maria Masci come ha ribadito durante una recente intervista.

«Protestavo quando ero insegnate in questa scuola e continuo a farlo ora che sono il Dirigente».

Per l’ennesima volta l’Istituto è sceso in piazza per chiedere a gran voce la possibilità di avere una sede. Qualcosa si sta muovendo grazie soprattutto all’interessamento del vice Sindaco Gianfranco Sciscione (nella foto con la Preside) che nei giorni scorsi, dopo essersi messo in contatto con l’Assessore Provinciale alle Politiche Scolastiche Giuseppe Schiboni  sta valutando l’ipotesi di trasferire il Filosi nello stabile della ex Proinfanzia su Viale Circe, che fino ad un anno fa ospitava parte dell’Istituto Tecnico Commerciale Arturo Bianchini.

C’è stato anche un sopralluogo alla presenza anche del tecnico della Provincia di Latina oltre che del Custode Legale dell’edificio. Ora si attende che venga fatta una perizia approfondita dei lavori da effettuare all’interno e verificare i costi, visto che dovrà essere finanziato dalla stessa Provincia essendo di sua competenza.

Inoltre, non sembra ancora essere caduto nel dimenticatoio il progetto di costruire la sede del Filosi a Borgo Hermada, con la speranza però che gli studenti non debbano aspettare altri 150 anni.

Share this post