Progetti di impianti sportivi, convegno con gli esperti


Importante convegno sulla progettazione e la realizzazione di impiantistica sportiva in programma giovedì 7 giugno all’Hotel Palace di Terracina. Organizzato dalla SCAIS, associazione benemerita del CONI di Consulenza e Assistenza Impiantistica Sportiva, in collaborazione con l’A.S.I., Associazioni Sportive e Sociali Italiane, con il patrocinio della Città di Terracina, oltre che dell’Istituto del Credito Sportivo e di diverse altre federazioni sportive Nazionali e associazioni,il seminario affronterà il tema di come programmare, progettare, realizzare e gestire gli impianti sportivi in un’ottica di sistema. L’ingegner Dario Bugli, presidente della SCAIS, spiega che “la nostra associazione si occupa formare gli amministratori locali e le società sportive private di come riuscire a sfruttare gli strumenti a disposizione per l’edilizia sportiva. Penso, ad esempio, su come approfittare dei finanziamenti del Credito Sportivo e del CONI. Spesso l’accesso a queste possibilità è inibito da una scarsa capacità di intercettare le risorse disponibili a causa di progetti inadatti. Oltre alla parte tecnica, infatti, dobbiamo pensare ad una strategia di edilizia sportiva di comprensorio. È inutile realizzare impianti simili in Comuni a pochi chilometri l’uno dall’altro. Molto meglio distribuire le strutture in una logica di comprensorio e concepire un’unica grande offerta in grado di soddisfare la varietà di richieste e di promuovere attività sportive in grado di attrarre grandi eventi e grandi numeri, anche al di fuori della bella stagione. La Riviera Pontina ha dalla sua luoghi e clima unici che, pensiamo, sia giusto finalmente sfruttare appieno. SCAIS fa esattamente questo: veicola programmi, progetti, idee e strategie per associare lo sport al turismo con la capacità tecnica di formare chi dovrà poi realizzare il tutto. Abbiamo già 110 tecnici iscritti che parteciperanno al seminario, più tutti gli amministratori locali del territorio e gli operatori sportivi”. Davide Di Leo, nella veste di responsabile SCAIS del sud pontino, rileva che “vogliamo allestire una rete d’impresa dello sport e del turismo. Ringrazio il presidente Bugli per aver scelto questo territorio e gli amministratori che dimostrano interesse e sensibilità sull’argomento. Progetti di questo tipo vogliono dire promozione della pratica sportiva, promozione del turismo e notevole innalzamento dei livelli occupazionali”. Anche l’assessore all’Urbanistica di Terracina, Pierpaolo Marcuzzi, partecipa in doppia veste di amministratore e operatore sportivo: “L’azione della SCAIS è di fondamentale importanza perché troppe volte si perdono finanziamenti e opportunità per una cattiva progettazione. Altrettanta rilevanza ha l’idea di concepire un sistema di gestione sostenibile che eviti le cattedrali nel deserto come accaduto anche a Terracina. Durante il convegno avremo anche l’opportunità di illustrare le novità del settore per quanto riguarda la città di Terracina”. Il sindaco Procaccini, che parteciperà al seminario, evidenzia come “l’appuntamento è di altissimo profilo, un evento di portata nazionale che si cala nella realtà di Terracina e dintorni che vive di turismo. Lo sport è un attrattore straordinario, oltre che uno stile di vita che reca benefici al corpo e alla socialità di una comunità. Grazie a SCAIS e agli organizzatori per averci fornito questa opportunità”. Al convegno saranno presenti, tra gli altri, il sen. Claudio Barbaro (presidente ASI), l’on. Paolo Barelli (presidnete FIN), Andrea Abodi (presidnete Credito Sportivo), Riccardo Viola (presidente Coni Lazio) e l’On. Angelo Tripodi (consigliere Regione Lazio). L’appuntamento è per le ore 14,30 all’Hotel Palace di Terracina in Lungomare Matteotti n.2.

Share this post