PROGETTO RATING PMI: UNO STRUMENTO INNOVATIVO


PROGETTO RATING PMI: uno strumento innovativo di supporto e sostegno concreto alla Micro, Piccola e Media Impresa nell’era di IFRS 9 che rappresenta la vera “Rivoluzione del Rapporto Banca_Impresa”.

Introduzione
E’ ineludibile il cambiamento che si va oramai consolidando ed a cui le imprese devono rispondere attraverso l’adozione di tecniche più evolute di gestione finanziaria in primis, anche al fine di ottenere un rapporto più consapevole dell’impresa con i propri partner finanziari.
Le nuove normative di settore impongono alle banche di accantonare quote di capitale sulla base della maggiore o minore rischiosità dei rapporti di credito assunti con le PMI, e tali accantonamenti rappresentano dei veri e propri costi per la banca.
Il nuovo principio contabile IFRS9, applicato dal 2018 e che entrerà a “regime pieno” nel 2019, porterà a un cambiamento radicale delle regole di classificazione degli strumenti finanziari e della modalità di calcolo delle rettifiche ed è di fondamentale importanza in quanto il suo impatto si traduce in maggiori accantonamenti sul rischio di credito ed in una necessaria riconsiderazione della politica dei finanziamenti/affidamenti e del processo di valutazione del credito.
L’IFRS 9 prevede, infatti, che le banche effettuino accantonamenti non solo per i crediti già deteriorati, ma anche per quelli che potrebbero deteriorarsi in futuro. Di fatto, quindi la manovra prevede accantonamenti anche per i crediti in bonis. Gli istituti dovranno infatti stimare le perdite attese (expected credit loss) e metterle a bilancio.
In tale processo assume importanza fondamentale l’attribuzione del Rating, che di fatto determina le condizioni di accesso al credito per una azienda e il “reale” valore degli strumenti di mitigazione del rischio di credito a supporto della PMI.
Il Rating e gli strumenti di mitigazione del rischio di credito divengono quindi degli strumenti gestionali strategici per una migliore comunicazione finanziaria, spendibile non solo verso i partner finanziari ma anche nei confronti di fornitori, clienti, dipendenti ed in genere tutti gli stakeholder dell’impresa, nazionali e internazionali.
Il Rating e gli strumenti di mitigazione del rischio di credito, pertanto, diventano per le PMI variabili strategiche, che vanno gestite come un’opportunità di crescita e sviluppo per le imprese stesse.

“Progetto Rating PMI”
Dopo circa 15 mesi di intenso lavoro di progettazione comunico ufficialmente che oggi il “Progetto Rating PMI” è diventato una realtà operativa a disposizione del sistema delle Piccole e Medie Imprese.
Tale Progetto ha tra gli obiettivi principali quello di rendere più organico e strutturato il rapporto Banca_PMI: promuovere più incisivamente il rapporto Banca_Impresa e rafforzare la cultura e le attività di formazione in materia economico-gestionale e finanziaria in linea con i disposti normativi previsti dal principio contabile IFRS 9 anche attraverso la valorizzazione massima degli strumenti di mitigazione a beneficio dell’impresa.
In sistesi il Progetto Rating PMI è un sistema di Rating Advisory, con approccio modulare, dinamico e proattivo per le singole Imprese, nell’ambito delle logiche di applicazione del nuovo principio contabile IFRS 9 e rappresenta uno strumento innovativo basato principalmente sulla perfetta integrazione tra l’analisi e il miglioramento del Rating aziendale in ottica IFRS 9 e l’utilizzo delle migliori tecniche di CRM (Credit Risk Mitigation) presenti sul mercato Nazionale ed Europeo a ponderazione zero per gli Istituti di Credito al fine di migliorare il rapporto banca-impresa e, conseguentemente, ottenere una migliore capacità di accesso al credito (in termini di maggiori fidi, migliori condizioni negoziali, adeguate garanzie).

L’introduzione dei nuovi regolamenti indurrà sempre più le banche ad un monitoraggio proattivo del merito creditizio. Uno degli obiettivi principali del “Progetto PMI Rating” è quello di permettere alla PMI di beneficiare costantemente dei migliori strumenti di mitigazione del rischio per gli istituti di credito in termini di Garanzia Pubblica e Privata presenti sul mercato Nazionale e Comunitario anche e soprattutto in ottica dei profondi cambiamenti normativi.
Con il “Progetto PMI Rating” si propone un servizio di Rating Advisor con un approccio PERSONALE E MODULARE basato su 3 livelli:
– Diffusione cultura finanziaria nelle imprese clienti per far fronte ai cambiamenti imposti dalla regolamentazione
– Offerta di tecniche di rating advisory allineate agli standard ed ai principi contabili previsti dall’impianto normativo IFRS 9
– Offerta dei migliori strumenti di Credit Risk Mitigation

Un’innovazione sia di processo che di prodotto che ha come mission di rimuovere tutte le “Asimmetrie Informative” verso una comunicazione lineare e precisa che ogni singolo imprenditore ha il diritto di acquisire.

Dr. Silviano Di Pinto
Esperto in Economia di Impresa e in Strumenti di Credit Risk Mitigation
Cell. 329/0962300

Tags pmi

Share this post