Programma e obiettivi biennali per l’ambiente, ok da Agenda 21


Approvato dal Forum di Agenda 21 il programma con gli obiettivi dei tavoli tematici per il biennio 2020-21. L’epidemia di Corona Virus che si è abbattuta sul nostro paese in questi primi mesi del 2020 e, soprattutto, le misure di distanziamento sociale adottate per il contenimento dell’infezione non hanno consentito di svolgere, come di consueto, l’attività del Forum di Agenda 21 Locale del Comune di Terracina; ad esempio non è stato possibile incontrare fisicamente i responsabili dei tavoli tematici per definire le azioni da porre in essere per l’anno in corso in coerenza con gli obiettivi di sviluppo sostenibile perseguiti dall’Amministrazione Comunale. Peraltro, con l’intento di assicurare, anche in questi frangenti, continuità all’azione del Forum e di dare attuazione alle determinazioni dell’Assemblea Plenaria del Forum di Ag21 Locale tenutasi in data 11/02/2020, è stato attuato un approccio a distanza che ha consentito di selezionare prima, condividere poi ed approvare infine il programma e gli obiettivi dei tavoli tematici del forum nel biennio 2020-2021. Nello specifico sono stati individuati i seguenti obiettivi prioritari:

  1. 1.Tavolo A (Ambiente e Biodiversità)
    • Ciclo delle Acque (Servizio idrico integrato, Acque sotterranee, Acque superficiali e Acque marino-costiere);
    • Ecosistemi, Aree Protette, Tutela del Paesaggio e Consumo di Suolo.
    • Tavolo B (Gestione del Territorio)
    • Mobilità Sostenibile, Energia Sostenibile e Adattamento ai Cambiamenti Climatici, Qualità dell’Aria;
    • Rigenerazione Urbana, Verde Urbano e Territoriale, Piano di Riforestazione.
    • Tavolo C (Lavoro, Produzione e Consumi Sostenibili)
    • Economia Circolare, Transizione Energetica e Tariffa Puntuale;
    • Agricoltura sostenibile, Turismo Sostenibile, Consumi Sostenibili e Green Economy.
    •  
    • Diritti civili, Associazionismo, Cittadinanza, Partecipazione, Educazione ed Informazione;
    • Politiche sociali, Prevenzione ed educazione alla salute, Relazioni sociali e solidarietà.

Share this post