Protocollo sull’avvistamento per l’antincendio boschivo, ok in giunta


Deliberato il protocollo sull’avvistamento per l’antincendio boschivo. Sindaco Tintari e assessore Zappone: “Risultati straordinari negli scorsi anni. Grazie ai volontari della Protezione Civile e delle associazioni per l’impegno”. Approvato in giunta il nuovo Protocollo d’Intesa sul servizio di avvistamento per la prevenzione degli incendi boschivi.

“Per il terzo anno consecutivo – dice il sindaco Tintari – la nostra Amministrazione ha dotato la città di questo straordinario strumento di prevenzione che ha dato risultati importantissimi dopo le dolorose estati che hanno devastato il patrimonio boschivo del nostro territorio. Desidero ringraziare i volontari di tutte le associazioni che  hanno sottoscritto il protocollo perché senza di loro non sarebbe possibile allestire questo servizio fondamentale per Terracina, un esempio molto bello di partecipazione attiva alla difesa dell’Ambiente, dell’economia e dell’incolumità dei cittadini”.

“Sono molto contenta – sottolinea l’assessore all’Ambiente Emanuela Zappone – che anche quest’anno si sia riusciti a mettere in campo questa forza per la prevenzione degli incendi. Il Gruppo Comunale e le associazioni di Protezione Civile, le associazioni ambientaliste, i bikers, i cacciatori, gli scalatori hanno raccolto ancora una volta l’appello e stretto un patto con le istituzioni per garantire la sicurezza delle nostre colline. I risultati di questo servizio di avvistamento sono stati ottimi perché hanno evitato il ripetersi di situazioni drammatiche verificatesi in passato. Oltre alla sorveglianza antincendio a lungo raggio assicurata dalle telecamere infrarossi attive dal 2019, quest’anno si aggiungono le passeggiate notturne che costituiranno un ulteriore elemento di sicurezza e prevenzione. Mi associo anche io ai ringraziamenti del sindaco Tintari ai volontari e alle associazioni per l’impegno che hanno assunto a tutela della nostra natura e comunità”.

Share this post