Remote Backup – Storia di un successo


Questo innovativo servizio proposto da Backup Solutions nel 2015 ha avuto grande successo nell’assicurare i dati dei clienti che hanno avuto la lungimiranza di proteggersi dagli attacchi virali di Crypto Loker, e dalle sue innumerevoli varianti che lo rendono sfuggente agli antivirus.

Backup rotativi ed incrementali, infatti, hanno garantito l’upload (su server Linux remoti) di decine di gigabytes nel corso dell’anno, sempre controllati dal centro assistenza di Backup Solutions ; così come occasionali restore per verificare la bontà degli stessi backup. Ricordiamo sempre che le operazioni di restore sono fondamentali (e l’unico modo certo che garantisca la veridicità dei backup) e vanno eseguite periodicamente, senza attendere la necessità di farlo in un momento critico come quello del recupero dati effettivo, proprio per non incorrere in sgradevoli sorprese.

La particolarità del servizio Remote Backup è quella di essere minimamente invasivo sul pc del cliente, trasparente nelle operazioni di backup e restore, programmato completamente lato server dal centro di assistenza, che effettua anche monitoraggio quotidiano delle operazioni attuate.

Cosa aspettate, quindi, per la sicurezza dei vostri dati per l’anno 2016 ?

 

Share this post