Rinnovo delle concessioni balneari, l’appello di Confcommercio


bandiera blu

Il rinnovo delle concessioni balneari indispensabile per innovare e qualificare le strutture balneari: una necessaria priorità per Regioni e Comuni secondo Confcommercio Lazio Sud  Confcommercio Imprese per l’Italia Lazio e Lazio Sud interviene al fianco del SIB Confcommercio Lazio Sud, per richiamare l’attenzione della Regione Lazio sull’impasse amministrativo, nonché politico che le imprese del settore balneare stanno vivendo, in tutta Italia.

“E’ necessario che i Comuni Costieri emettano provvedimenti amministrativi per l’estensione dei titoli Concessori; come previsto dalla legge nazionale, molti non hanno provveduto: è arrivato il momento che la Regione Lazio intervenga per sanare situazioni di stallo e/o silenzi incomprensibili” ha dichiarato Giovanni Acampora Presidente Confcommercio Lazio e Confcommercio Lazio Sud.

“Sarà nostro impegno attivare tutte le relazioni istituzionali regionali e territoriali per superare questa fase di stallo, a ridosso della stagione primaverile/estiva; le nostre coste sono un grande valore aggiunto, non solo economico ma anche ambientale. Le imprese del settore balneare sono un importante baluardo e motore in tal senso.” Ha concluso Giovanni Acampora Presidente Confcommercio Lazio e Lazio Sud. “Continueremo a chiedere alla Regione Lazio di emettere una circolare esplicativa verso i Comuni per coordinare l’estensione dei titoli concessori demaniali marittimi, per rilanciare e tutelare il settore. Inoltre, grazie alla nostra presenza con le strutture territoriali in tanti Comuni Costieri, avvieremo confronti tecnico-amministrativi ad hoc” ha dichiarato Mario Gangi Presidente SIB Confcommercio Lazio Sud.

Share this post