Riqualificazione low cost al Parco Oasi, accordo con l’università di Salerno


befana al parco oasi. anxur time

Costruire nuovi spazi di continuità nelle aree verdi, il Comune ci pensa. La giunta ha aderito nei giorni scorsi al progetto InterACCIONES, bando Creative living lab, individuando come area urbana oggetto di intervento di riqualificazione il Parco Oasi. Il programma arriva dal dipartimento di ingegneria civile dell’Università degli studi di Salerno che alcune settimane fa ha proposto al Comune di Terracina la partecipazione al bando pubblicato dal Ministero della cultura. Si tratta di un progetto di rigenerazione urbana low cost che coinvolga tecnici della progettazione paesaggistica ed artisti. La scelta del Comune sull’area ex Rossi, ora Parco Oasi, è ricaduta su questo spazio perché caratterizzato – si legge nella delibera – da un altissimo potenziale paesaggistico e culturale, con servizi di aggregazione sociale e manifestazioni di diverso genere, in grado di coinvolgere artisti e associazioni locali con l’obiettivo di favorire la partecipazione attiva della cittadinanza. La realizzazione degli interventi è però vincolato all’ottenimento del relativo finanziamento.

Share this post