Rivoluzione viabilità sull’Appia-ponte del Buongoverno, ok al piano esecutivo


Rotatorie, spartitraffico e una vera e propria rivoluzione alla viabilità nel tratto di Appia che va dall’ingresso nord della città – zona ponte di Somma – fino all’intersezione con via Napoli. Finalmente c’è l’ok al progetto esecutivo con annessa prenotazione di spesa. L’atto amministrativo, che segue un progetto dell’assessorato ai Lavori pubblici guidato dal delegato Luca Caringi, dà il via libera alla fase operativa del programma. A due anni dall’approvazione del progetto preliminare, il passo successivo sarà affidare le opere a una ditta che si occuperà in concreto dei lavori. 

Ma cosa prevede il progetto? Si parla di riqualificazione della rete stradale, in realtà è una riorganizzazione del traffico e della viabilità in una zona da bollino rosso. Sarà realizzata una doppia carreggiata con banchina spartitraffico e un’intersezione a raso con rotatoria tra il ponte del Buongoverno e l’intersezione tra la via Appia e via Napoli. Quella che, per intenderci, conduce al polo dei trasporti e all’ospedale “Fiorini”. Con questi lavori si prevede una rotatoria al posto di un classico incrocio, e questo per limitare gli incidenti. Stesso motivo per stabilire una doppia corsia divisa da una barriera spartitraffico nel tratto successivo, evitando che i flussi veicolari in direzione nord-sud vadano a intersecarsi all’altezza del ponte di Somma, teatro di innumerevoli incidenti.

Le auto potranno invertire senso di marcia alla rotatoria di via Napoli o alla rotatoria che già esiste più avanti in direzione nord.  L’importo complessivo del piano è di 419mila euro, di cui 313mila per i lavori e circa 100mila euro per somme a disposizione dell’amministrazione. Contestualmente al progetto esecutivo, gli uffici hanno licenziato anche relazioni tecniche, planimetrie e capitolato per l’appalto.

Share this post