Salta il Carnevale a Borgo Hermada, le spiegazioni di Marcuzzi


pierpaolo marcuzzi.ANXUR TIME

Salta la sfilata dei carri allegorici del Carnevale pontino a Borgo Hermada, scoppia la polemica. Prima l’avviso degli organizzatori, che comunicano l’impossibilità a svolgere l’evento. Poi, in risposta, le spiegazioni dell’assessore Pierpaolo Marcuzzi. «Il 17 febbraio -ha scritto su Facebook – non ci sarà la sfilata dei carri al borgo perché ad oggi nessuno degli organizzatori dei carri come fatto in altri comuni e come fatto negli anni passati ha fatto richiesta per sfilare. Nel programma hanno inserito la sfilata a Borgo Hermada per il 17 alle ore 11, in concomitanza con la partita Hermada-Terracina. La SSD Hermada per motivi di ordine pubblico ha spostato la partita alle 15 per non creare problemi ai carri, ma oltre alla locandina non è stata fatta nessuna richiesta. Negli altri comuni sì, da noi no. Ad ogni manifestazione c’è un comitato locale che organizza, ad esempio nel Borgo per Sant’Antonio c’è il comitato parrocchiale, per la Festa della Birra c’è il circolo delle frazioni, per la Pedagnalonga c’è l’associazione Pedagnalonga, per la tutte le manifestazioni sportive ci sono società e presidenti che si fanno avanti e per il carnevale a Terracina quest’anno c’è chi ha organizzato feste per i bimbi in maschera, ma nessuno che ha chiesto di sfilare con i carri. Tutto il resto sono noia e falsità. In tutti gli anni passati il Comune di Terracina ha dato un contributo superiore agli altri comuni ed ha provveduto ad ordinanze di viabilità  e pulizia delle strade, di sicuro un comune non può essere il responsabile dei carri, non lo fanno Pontinia, San Felice e e Sabaudia, non capisco perché lo pretendono da Terracina».

Share this post