Salvini a Sabaudia lancia la nuova sfida della Lega


È partita mercoledì sera da Sabaudia la nuova sfida della Lega. Davanti a una piazza gremita di circa 5mila persone, il vicepremier e leader del partito Matteo Salvini ha dato il via al nuovo corso del Carroccio.

Lo ha fatto toccando i temi caldi della Lega: sicurezza, immigrazione, lavoro, tasse, rilancio dell’economia. Sul palco con lui il gotha della Lega in provincia di Latina e nel Lazio. In primis il coordinatore regionale della Lega Lazio Francesco Zicchieri e il sottosegretario Claudio Durigon. Ma anche il consigliere regionale Tripodi e i rappresentanti locali del partito. Più di un’ora di discorso senza pause per Salvini che ha ribadito che la Lega non è attaccata alle poltrone ma vuole fare, fare e fare ancora. Contro i no che frenano la marcia del governo, Salvini ha proposto i sì di un partito che vuole solo pensare a lavorare a testa bassa. Sulla stessa linea il sottosegretario al lavoro Durigon, che si dice pronto a tutto per dare una svolta al paese. «Un’altra grande prova della provincia di Latina – ha sostenuto Zicchieri – che ha ribadito la novità di Salvini, un politico che non fa promesse, che non parla delle cose che farà ma di quelle che ha fatto perché la Lega è un partito che fa»..

Share this post