Sanificare le palestre scolastiche, Berti (Pd) chiede interventi immediati per lo sport


Sanificare il prima possibile palestre scolastiche e spazi interni e all’aperto fruibili. La richiesta arriva dalla consigliera comunale del Pd di Terracina Valentina Berti che nei giorni scorsi ha inviato una lettera al presidente della Provincia di Latina Carlo Medici e al sindaco del Comune di Terracina Roberta Tintari.

«Quello che stiamo vivendo in questi ultimi mesi – si legge nella nota – è un presente profondamente modificato nelle abitudini e negli stili di vita, pieno di molteplici criticità e ricco di complessità organizzative. Lo stato di emergenza sanitaria causato dalla diffusione di un virus subdolo e pericoloso ci ha spesso costretto ad abbandonare le nostre attività lavorative, a privarci della nostra socialità e dell’affetto dei nostri familiari relegandoci coattivamente nell’ambito delle nostre “più sicure” mura domestiche. Mai come in questo particolare momento storico ci siamo resi conto di quanto siano fondamentali per noi stessi e per il nostro paese temi come la salute pubblica, il diritto all’istruzione, l’economia, il lavoro e quali siano le attività produttive e i bisogni primari di una popolazione. L’interruzione di molte attività e servizi, ha causato forti ripercussioni economico-sociali su molte famiglie italiane che si sono trovate improvvisamente senza alcuna fonte di reddito e nell’impossibilità di condurre una vita dignitosa e costrette al distanziamento sociale per difendersi dal pericoloso rischio del contagio. A pagare il prezzo più alto di questa complicata ma necessaria situazione sono stati i bambini. Sono stati privati della socialità e di quel quotidiano confronto con i propri coetanei che ha sempre contribuito alla loro crescita personale e al loro benessere psico-fisico. Chiusi nelle loro case e spesso inconsapevoli del perché hanno vissuto senza la scuola, senza gli amici, senza una parte importante degli affetti più cari (nonni e zii e cugini) e privati di quanto di più sano e formativo per la loro età: del gioco, delle attività ricreative all’aperto e delle attività sportive. Forse a breve si potrà tornare con le dovute cautele e rispettando tutti i canoni di sicurezza a frequentare le palestre. E noi dobbiamo farci trovare pronti. Pertanto in attesa di intraprendere una lenta e graduale ripresa in sicurezza delle attività ludico sportive gestite dalle società sportive all’interno delle palestre pubbliche scolastiche si auspica e sollecita l’intervento dell’amministrazione comunale e di quella provinciale (per le scuole secondarie di secondo grado) al fine di attuare per tempo tutte le misure di sanificazione delle palestre scolastiche e degli spazi interni ed all’aperto fruibili ad esse riconducibili. Queste misure tempestive potrebbero essere di sostegno e di aiuto alla gran parte delle società sportive dilettantistiche, sollevandole da altri gravosi compiti visto lo stato di difficoltà economica nel quale sono sprofondate a seguito dell’improvvisa chiusura delle loro attività. Con la speranza che venga prontamente considerata ed accolta questa mia richiesta per il bene dei nostri bambini e delle loro famiglie vi porgo i miei distinti saluti».

Share this post