Sanità, Villani (Lega): “Zingaretti depotenzia l’ospedale Fiorini”


”L’Asl di Latina dovrebbe essere commissariata per l’impoverimento dell’offerta sanitaria che sembra essere messo in atto anche sull’ospedale Alfredo Fiorini di Terracina”. E’ la dura accusa del capogruppo della Lega in Provincia di Latina Domenico Villani al direttore generale dell’azienda sanitaria Giorgio Casati e al direttore sanitario Giovanni Visconti.
Villani denuncia una serie di presunti disservizi: ”Si vive una carenza di anestesisti presso l’ospedale Fiorini con il conseguente trasferimento dei pazienti altrove e, in particolare, nelle strutture convenzionate fino alla paralisi che sta vivendo il reparto di Ortopedia, una vera eccellenza in provincia di Latina”. E ancora: ”Ad oggi sono in organico al Fiorini soltanto tre ortopedici, che nonriescono a garantire i livelli essenziali di assistenza minimi”, ponendo l’attenzione sull’ultimo concorso per il reclutamento di ortopedici a tempo indeterminato bandito dall’Asl di Latina: ”Sarebbe dovuto servire per potenziare i nosocomi di Terracina e di Formia, purtroppo i nuovi camici bianchi saranno destinati non solo a Formia ma soprattutto a Latina, lasciando in serie difficoltà la pianta organica del personale, a partire dagli ortopedici, dell’ospedale di Terracina”.
La domanda al vetriolo di Villani sorge spontanea: ”Il Pd guidato da Nicola Zingaretti, presidente della Regione Lazio a tempo, sta applicando il depotenziamento del Fiorini, un ospedale nevralgico per il litorale e per l’entroterra dopo la chiusura di quelli di Priverno e di Sezze insieme ai Punti di Primo Intervento, con la possibile chiusura del reparto di ortopedia? La Lega farà le barricatee solleciterò il capogruppo regionale della Lega Orlando Angelo Tripodi, che ha già richiesto lo scorso giugno un’audizione urgente degli ospedali di Terracina e di Fondi e finora non convocata dalla Commissione Salute”, conclude il consigliere provinciale del Carroccio.

Share this post