La scuola Fiorini riapre i battenti, grande festa per il taglio del nastro


Grande festa martedì pomeriggio al plesso scolastico “Fiorini” in via Roma per la riapertura della scuola. Dopo anni di lavori, finalmente l’istituto riapre i battenti mercoledì mattina col suono della prima campanella. Una festa bella, piena di famiglie, col sindaco Nicola Procaccini che ha voluto ringraziare tutti coloro che nel tempo si sono impegnati per la riuscita del progetto.

Il primo cittadino ha anche ricordato che se i lavori si sono fatti è stato grazie a un accordo che ha visto il Comune di Terracina dialogare col governo Renzi e con la Regione Lazio. Dopo la benedizione da parte del parroco don Luigi Libertini, il sindaco ha quindi voluto tagliare il nastro, con la dirigente scolastica dell’istituto comprensivo “Montessori” Barbara Marini che ha suonato la campanella prima di una visita dei presenti nei locali dell’istituto. Le aule sono nuove, belle, colorate e accoglienti. Così come gli infissi, gli arredi e i corridoi. Adesso non resta che cominciare la scuola e dare il benvenuto ai piccoli ospiti della scuola.

Share this post