Sentenza Roma-Latina, Pernarella (M5S): «Ora al lavoro per sicurezza e mobilità sostenibile»


Dopo che, nei giorni scorsi il Consiglio di Stato ha confermato la sentenza di settembre 2018 che aveva bloccato il progetto di realizzazione dell’autostrada Roma – Latina, è necessario che la politica si assuma la responsabilità del proprio ruolo. “Queste due successive sentenze – spiega la consigliera regionale del Movimento 5 Stelle Gaia Pernarella -, sono un’occasione importante, pressoché unica per mettere definitivamente fine a un progetto scellerato, fuori dal tempo, e che già tanto è costato alle tasche dei cittadini ma, soprattutto, possono rappresentare il punto di svolta verso una politica dei trasporti che sia pubblica, europea, efficiente e che tuteli il fragile patrimonio ambientale, agricolo, archeologico e paesaggistico regionale. La priorità deve pertanto essere la messa in sicurezza della Pontina e la realizzazione di una metropolitana leggera che alleggerisca il traffico e migliori la vita di tutti quei pendolari che quotidianamente attraversano il Lazio per arrivare a Roma”. E conclude: “E’ tempo di programmare un futuro diverso, rispettoso dei territori e di chi li vive, lontano da colate di cemento e speculazioni: chi ha in mente altre idee, verosimilmente ha altri interessi e, probabilmente, non ha a cuore il futuro di questa regione”.

Share this post