Sequestrata un’imbarcazione di 15 metri


Gli Agenti della Squadra Anticrimine del Commissariato di Terracina, unitamente ai colleghi appartenenti alla Squadra Nautica di Terracina hanno dato esecuzione al sequestro di una imbarcazione da diporto di metri 15, del valore commerciale approssimativo di mezzo milione di euro, disposto dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Roma su indagini della locale Sezione di Polizia Giudiziaria della Polizia di Stato.
La grossa e lussuosa imbarcazione, rinvenuta e sottoposta a sequestro in San Felice Circeo, era stata acquisita in locazione finanziaria di leasing da un noto professionista della capitale che recentemente si era disinteressato del bene soprattutto del pagamento dei relativi canoni. Su istanza della Compagnia di Leasing veniva esperita la procedura che portava il debitore ad essere iscritto nel registro degli indagati per il reato di appropriazione indebita e conseguentemente il magistrato titolare dellindagine emetteva il decreto di sequestro preventivo eseguito dagli Agenti della polizia di Stato.
Gli accertamenti volti alle ricerche dellimbarcazione, che risultava ormeggiata in un Porto della Toscana, portavano gli Agenti al rinvenimento della stessa presso un Cantiere nautico nel Comune di S. Felice Circeo ove si trovava rimessata da tempo.

Share this post