Serie A beach soccer: inizia la tappa di Terracina


Ci siamo. Terracina, culla della disciplina in Italia, ospita anche in questa stagione 2016 un grande evento di beach soccer, vale a dire la tappa di casa della Serie A targata Figc-Lega Nazionale Dilettanti, seconda del girone B (Sud), che da oggi a domenica prevederà tre sfide fondamentali per il Terracina di mister Angelo D’Amico che affronterà nell’ordine, sempre in chiusura di giornata e dunque dalle ore 18, Barletta, Catania e Napoli.
I tigrotti della sabbia campioni d’Italia in carica, che nella tappa di debutto di Viareggio hanno ottenuto, come noto, tre successi su tre incontri disputati (9 punti) con Atletico Licata (10-1), Lamezia Terme (8-3) e Canalicchio (4-2), sono ora chiamati nella Beach Arena Carlo Guarnieri della spiaggia di Levante (nell’occasione la società esporrà i 9 trofei vinti della sua storia), a mettere in cascina i punti che saranno decisivi in chiave griglia Final Four di Riccione
(dal 4 al 7 agosto, dove approderanno le prime 4 dei gironi Nord e Sud e che ha
visto sempre presente il Terracina) anche se prima si dovrà comunque giocare la tappa di Catanzaro Lido dal 22 al 24 luglio.
«I ragazzi stanno tutti bene, compreso El Hadaoui che ha recuperato dall’infortunio al piede, e quindi siamo pronti ad affrontare i tre match in programma al meglio – ha spiegato lo stesso D’Amico alla vigilia -. In questi giorni di preparazione, che sono stati tutti caratterizzati da doppie sedute di allenamento, non abbiamo lasciato nulla al caso proprio perché sappiamo bene che questa tappa sarà molto importante per definire la griglia, e dunque un miglior
accoppiamento nelle sfide da dentro o fuori delle Final Four di Riccione. Noi stiamo bene e intendiamo capitalizzare al massimo tutti gli incontri come abbiamo fatto nella tappa di debutto di Viareggio. Le avversarie, però, saranno molto più ostiche e difficili da affrontare – ha sottolineato D’Amico – e quindi ci vorrà tanta attenzione, tanta umiltà e ancora più determinazione rispetto a quella messa in campo a Viareggio».
Poi Angelo D’Amico ha anche tenuto a precisare che in questa tappa di casa la squadra giocherà avendo nella testa una persona su tutte: «Sì, scenderemo in
campo pensando al compianto amico Carlo “Spiripicchio” Guarnieri – ha osservato il mister riferendosi al tifoso storico del Terracina Calcio, al quale è dedicata la Curva Mare dello stadio Colavolpe, che vide nascere, e che seguiva passo passo anche il Terranova Terracina Beach Soccer -. A dire il vero lo facciamo sempre ma con ancora più emozione quando scendiamo in campo in questa Beach Arena che porta il suo nome. Cercheremo di vincere per lui e per il suo papà Zio Franco che è sempre al nostro fianco».
Nella foto: il tecnico Angelo D’Amico

Share this post