Settimana europea per lo sviluppo sostenibile, Agenda 21 in pressing


Il Forum di Agenda 21 chiede al Comune di aderire alla Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile, di cui il Ministero dell’Ambiente costituisce il riferimento nazionale.La Settimana è finalizzata a stimolare e a dare visibilità alle attività, ai progetti, alle manifestazioni e agli eventi che promuovono lo sviluppo sostenibile e i 17 Obiettivi dell’Agenda 2030 dell’ONU (sottoscritta il 25 settembre 2015 dai 193 Paesi che fanno parte delle Nazioni Unite, inclusa l’Italia), recepiti nella Strategia Nazionale per lo Sviluppo Sostenibile, approvata dal CIPE il 22 dicembre 2017.

La Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile, che si terrà dal 30 maggio al 5 giugno 2018, è un‘importante occasione di confronto tra tutti gli attori coinvolti nella trasformazione del modello di sviluppo verso la sostenibilità, in linea con gli importanti obiettivi dell’Agenda 2030 per il rafforzamento della partnership tra gli Stati Membri e di collaborazione tra istituzioni e società civile. L’Italia è impegnata insieme ai paesi europei nella mobilitazione di tutti gli attori interessati a presentare e a organizzare in questa settimana eventi, manifestazioni, progetti, comunicazioni che abbiano come tema principale la sostenibilità dello sviluppo.

L’adesione all’iniziativa consente al Paese nel suo complesso di confermare e rafforzare il proprio impegno per la sostenibilità e a ciascuno degli attori aderenti di rendere visibile a un ampio pubblico la propria iniziativa, garantendone una conoscenza a livello europeo.

L’iniziativa promossa nel 2017 ha riscosso un notevole successo: 4.031 attività organizzate in 30 paesi europei, a livello nazionale, regionale e locale, a cui hanno partecipato più di 360.000 persone e che hanno coinvolto un’ampia varietà di stakeholder.

Partecipare è molto semplice: basta registrare la propria iniziativa sul sito web della Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (ESDW), www.esdw.eu, dando così visibilità al proprio impegno per lo sviluppo sostenibile ed entrando a far parte di un ampio network europeo di soggetti virtuosi.

Per quanto sopra riportato, si chiede all’Amministrazione Comunale di aderire alla Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile,di registrare il Comune di Terracina nell’apposito sito web europeo. E ancora di partecipare all’iniziativa internazionale comunicando ed inserendo nello stesso sito alcune delle attività e/o degli interventi di sostenibilità attualmente in corso di realizzazione (Area Marina Protetta, Punto Informativo Acqua, Valorizzazione e Sviluppo del Verde Urbano, ecc.); di inserire l’adesione alla Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile nell’istruttoria per la Bandiera blu 2019.

Share this post