Settimana mobilità sostenibile, Zappone: «Giovani stimolo per gli adulti»


Parte la Settimana Europea della Mobilità Sostenibile, un appuntamento ormai piacevolmente tradizionale per la Città di Terracina che dedica la seconda metà di settembre alla sensibilizzazione su questo tema coinvolgendo scuole, associazioni piazze e luoghi della città. Sono tantissime le iniziative curate dalle associazioni di volontariato locale e imprese, ambientaliste e non, che riempiranno questa settimana di eventi dedicati al modo corretto di muoverci per vivere le nostre città. Le scuole primarie cittadine, pubbliche e parificate, l’Ente Parco degli Ausoni, WWF, Agenda 21, Archeoclub, Legambiente, Zero Waste, Fare Verde, Rete di Imprese del Centro Storico Alto, Coopculture e Kariboo Bike Rental, Le Colline di Santo Stefano, affiancate dall’Amministrazione Comunale e dal Co.Tri., sono le protagoniste di una serie di eventi di grande rilievo sia nel centro della città sia a Borgo Hermada. L’assessore all’Ambiente Emanuela Zappone desidera “ringraziare tutti coloro che si sono impegnati anche quest’anno per consentire a Terracina di poter aderire alla Settimana Europea con iniziative qualificanti. La partecipazione delle scuole, delle associazioni e delle aziende, rende questo appuntamento uno dei più importanti dell’anno perchè coinvolge un alto numero di persone, soprattutto i più giovani. Terracina sta acquisendo una coscienza ambientalista sempre più marcata e convinta. I cittadini – prosegue l’assessore – stanno assumendo comportamenti virtuosi con una convinzione sempre maggiore e laddove non sortisce effetto la sensibilizzazione delle istituzioni e delle associazioni, arrivano i ragazzi a sollecitare gli adulti a correggere le proprie abitudini. Questo è l’aspetto di cui dobbiamo andare più fieri e il mio grazie va alle dirigenti scolastiche e ai docenti per la grande partecipazione dei ragazzi. L’organizzazione della Settimana Europea della Mobilità Sostenibile è frutto di scelte, di contributi e di idee che partono da lontano, con largo anticipo temporale, e comporta anche un impegno istituzionale notevole, supportato in maniera determinante dalle associazioni, per presentarsi con le carte in regola davanti agli organismi nazionali e internazionali che giudicano l’adesione di ogni città qualificata o meno”. Gli appuntamenti in calendario, che partono da domenica 16 e si concluderanno sabato 22 settembre, prevedono il percorso dell’anello ciclabile partendo (alle 10) dal piazzale Conad Superstore, lunedì 17 (ore 9,30) la “Via Verde di Terracina” attraverso molti parchi cittadini, martedì 18 (ore 10) visita guidata a piedi nei luoghi di interesse storico-culturale di Borgo Hermada, mercoledì 19 (ore 10,30) visita guidata parco di Camposoriano, giovedì 20 (dalle 15) visita dal Parco del Montuno al Tempio di Giove attraverso la Via Appia Traianea. Sempre giovedì, dalle 21, tour nei “Vicoli di Notte” del Centro Storico Alto, mentre venerdì (ore 8,15) percorso dalla Torre del Sole a Via Tripoli. Sabato 22 grande giornata finale con ben quattro appuntamenti: dalle 17 camminata dinamica per le vie e i aprchi della città, dalle 18,30 presentazione del libro La Bibbia dell’Ecologia-Riflessioni sulla cura del Creato” (di Roberto Cavallo) nella sala Valadier, dalle 17 alle 01 isola pedonale nel Centro Storico Alto con eventi musicali live in piazze e vicoli, quindi isola pedonale isola pedonale in viale della Vittoria dalle 18 alle 24.

Share this post