Sistemi di accoglienza da cambiare in Ue, l’intervento di Procaccini


“Il sistema delle porte aperte alle frontiere esterne e dei muri all’interno tra i diversi Paesi della UE, è il tradimento dell’idea stessa di Europa. Siamo invece per un sistema che preveda il diritto degli europei di decidere chi accogliere nei rispettivi territori e spostare l’avamposto del contrasto all’immigrazione illegale nei Paesi di provenienza dei migranti, con presìdi alle frontiere della UE per accogliere soltanto chi effettivamente ha bisogno di essere aiutato. E’ questa anche la strada per evitare le grandi tragedie in mare, fermare le partenze e spostare nei Paesi d’origine il filtro di chi ha diritto o no ad entrare in Europa. I temi della sicurezza e del contrasto alla immigrazione illegale rappresentano tematiche essenziali nel dibattito sul futuro dell’Europa e meritano la necessaria attenzione”.  Lo ha dichiarato l’europarlamentare di FdI-ECR Nicola Procaccini, in collegamento con la Bulgaria all’incontro promosso dal gruppo dei Conservatori al Parlamento Europeo sul tema “Europe’s future. A new hope”.

Share this post