Sisto e Pontina, Lega ancora all’attacco: «Il Comune poteva fare di più»


Non si placa il botta e risposta sulla questione viabilità a Terracina. Prima l’attacco della Lega, poi la replica durissima del sindaco. Ora la palla torna alla Lega che, per voce del segretario cittadino Massimiliano Di Girolamo, restituisce le accuse al mittente. «C’è chi crede di aver capito tutto e invece ha capito solo ciò che gli conviene» afferma.

Il segretario cittadino della Lega Massimiliano Di Girolamo

«Questo è ciò che sostengono i tanti cittadini terracinesi isolati dalla demolizione del ponte sul fiume Sisto e abbandonati dal sindaco di Terracina impegnato in una campagna elettorale per le prossime elezioni europee. Il Comune di Terracina poteva adoperarsi in diversi modi, come previsto per legge nel rapporto tra amministrazioni pubbliche, vengono impegnati i soldi e trasferiti, nel caso specifico, alla Provincia che avrebbe espletato tutte le procedure per la gara è affidamento lavori per la ricostruzione definitiva del ponte sul fiume Sisto. Chi ha veramente a cuore gli interessi della propria città, dovrebbe trovare il tempo per individuare soluzioni immediate ad evitare l’esasperazione di tanti cittadini e soprattutto le tante attività che da circa due anni lottano per la sopravvivenza».

Share this post